Fluidica per processi industriali - manometro, manometri, pressostato, pressostati, trasduttore di pressione, sensore di pressione, trasduttori,

Tecnica dell'Aria - Leader nella distribuzione di componentistica per l'automazione industriale

Sede in Bergamo: Via Ponti, 14   |   c/o Centro Commerciale Galassia

Strumenti di controllo di pressione

Per la corretta gestione della maggior parte dei processi industriali si rendono indispensabili dei dispositivi di misurazione e controllo della pressione quali manometri, pressostati e trasduttori.

Il manometro viene utilizzato per misurare la pressione relativa di fluidi e gas (così come ci si serve del barometro per misurare la pressione atmosferica). La pressione relativa indica la differenza tra la pressione atmosferica nel punto in cui si effettua la misurazione e la pressione dell’ambiente di cui si desidera la misura, che può essere maggiore rispetto alla pressione atmosferica, oppure inferiore (in questo secondo caso si farà uso del vacuometro o vuotometro). Esistono diversi tipi di manometri, da scegliere in base al tipo di impiego: tra i più diffusi troviamo i manometri a membrana, i manometri a molla Bourdon, oppure i manometri digitali. I manometri differenziali vengono invece utilizzati per misurare le differenze di pressione relativa tra due ambienti diversi.

Il pressostato non è uno strumento di misura bensì un dispositivo a due stati (aperto o chiuso), caratterizzato da un valore di soglia di attivazione e un valore di disattivazione: viene quindi configurato per rispondere in modo specifico nel rilevare una variazione di pressione. I pressostati – di cui sono disponibili sia modelli meccanici che digitali – vengono quindi utiizzati sia per monitorare che la pressione di un certo ambiente o circuito rientri nei limiti prestabiliti, dando un segnale di allarme quando viene superata la soglia di sicurezza, sia per attivare un cambiamento di stato quando viene raggiunto un valore di pressione predefinito.

Il trasduttore di pressione (o sensore di pressione) è un dispositivo elettronico in grado di trasformare la variabile fisica “pressione” in un segnale elettrico (corrente o tensione) e viene utilizzato in molteplici applicazioni industriali. Esistono numerose tipologie di trasduttori di pressione che si differenziano anche per il tipo di segnale in uscita, di interfaccia e di connettori; alcuni modelli sono specifici per alta o bassa pressione, altri sono stati progettati per applicazioni speciali e di alta precisione, oppure per ambienti particolarmente aggressivi o aree potenzialmente esplosive.

 

Manometri a membrana separata

Manometri a membrana separata

I manometri a membrana sono adatti per le misure di bassissime pressioni o per la misura di fluidi aggressivi, viscosi, cristallizzanti o polimerizzanti   

Manometri a molla Bourdon a secco

Manometri a molla Bourdon a secco

Manometri a molla tubolare, a secco, a capsula. Esecuzione standard e di precisione, di sicurezza, profilo rettangolare o quadrato

Manometri a molla Bourdon in glicerina

Manometri a molla Bourdon in glicerina

Manometri a molla Bourdon in glicerina, esecuzione di sicurezza, riempimento liquido, cassa ottone, plastica, acciaio inox

Manometri differenziali

Manometri differenziali

Manometri differenziali con pistone magnetico, delta comb, delta plus, delta switch, forma compatta

Manometri digitali

Manometri digitali

Manometri digitali

Pressostati mini

Pressostati mini

Pressostati con contatti elettrici NC/NA con filettatura da 1/8 a 1/4

Pressostati di pressione

Pressostati di pressione

Pressostati di pressione

Pressostati differenziali

Pressostati differenziali

Pressostati differenziali

Sensori di pressione o trasduttori

Sensori di pressione o trasduttori

 Sensori di pressione o trasduttori

Trasduttori digitali

Trasduttori digitali

Trasduttori digitali

Trasduttori differenziali

Trasduttori differenziali

Trasduttori differenziali